La – supposta – conoscenza del Web in Satira digitale 3.0

Il retto sentiero che conduce al Dadaismo. Satira e cul-tura del digitale, della rete internet ai giorni nostri.

Corsi di Web Marketing, Influencer Marketing, SEO e Social Media Manager; voi ci credete davvero?

hater

Hater, per il Social Media Marketer è un problema

Se fai parte di un gruppo in un social, devi condividere tutto, la critica non è ammessa. Nel settore Digitale o sei in linea con il pensiero del gruppo e dei suoi fondatori oppure sei un Troll, un hater, una persona "non desiderata".
2016-01-11/da Alessandro Vitale
satira supposta

Un AN(n)O di SuppostaWeb – la satira del web

Oggi Suppostaweb compie un anno. La prima candelina la potremmo spendere sbandierandovi numeri pure noi (sai che amminchiamento con tutti quegli zeri…).
2015-11-16/da Suppostaweb
eyes web illusions

Parla in modo sensato di web a uno stolto e ti chiama stupido

Tra addetti capita spesso che si cerchi di definire il "mondo" digitale. La prima sensazione che si ha, dall'esterno, è che tutti, pur parlando della stessa cosa "oggettiva", facciano riferimento a cose differenti per natura...
2014-11-17/da Alessandro Vitale
personal branding

Personal Brand-elli di fuffa su FaceBook

I vantaggi che un buon Personal Branding apporta sono individuabili nella capacità di contraddistinguersi, ad esempio aumentando la propria visibilità o la propria credibilità come esperto in un settore, specialmente attraverso l’uso dei nuovi media...
2015-05-12/da Alessandro Vitale
serlfie

Fare Selfie Senza Capire il Danno

Il web non ha bisogno di selfie come tu non hai bisogno di apparire diverso da quello che realmente sei. Il danno è che se poi si scopre che quello che mostri non è la realtà, sarà difficile recuperare.
2014-11-22/da Daniele Vinci
L'OTA

OTA, la teoria del ribasso ideologico

Trivago, Booking, TripAdvisor e Google, al di là dei tassi di commissione che sono già di per sé un onere difficile da sopportare dalle attuali strutture alberghiere, una domanda fondamentale si pone: Di chi è il cliente? Degli Hotel o delle OTA?

Gli albergatori che hanno accettato di stipulare un contratto con partner online OTA, hanno la sensazione di aver messo la testa sotto la sabbia e lasciato scoperto il sedere; è infatti spesso ricorrente sentire di lamentele proprio sulle elevate commissioni che li mangia poco a poco.

Ma chi ci rimette in tutto questo fantastico sistema? La struttura alberghiera? Lo sventurato cliente? O le OTA?
2016-10-26/da Suppostaweb
Universo web

Il Momento in Cui Decidi di Essere Online

Tutto quello che leggerai potrebbe cambiare il tuo modo di percepire il web. Se sei già felice di come vivi il web. Hai già un metodo che ti permette di guadagnare dal web, fermati qui, non continuare...
2014-12-04/da Daniele Vinci
marketing myopia

La Formazione Ai Formatori Formalizzati del Web

Se chi fa formazione NON è un #formatore di professione, ma solo uno che condivide esperienze, perché dovresti pagarlo? Forse dovrebbe pagare lui a te per avere uno spazio di "promozione", non trovi?
2015-06-22/da Daniele Vinci
Carica di più
corsi web marketing WMI

WMI – Web Marketing Intelligence; il nuovo Marketing per imprenditori?

Una volta si rivolgevano ai professionisti in erba, dopo aver fregato migliaia di poveri illusi, prodotto una generazione di “asini digitali”, il target è cambiato e si sono rivolti con un messaggio chiaro: Formazione in Web Marketing per Imprenditori.

Per generare dell’interesse, generare un hype (montatura pubblicitaria), per generare del business continuativo in questo settore, hanno intercettato una grandissima richiesta di mercato: la formazione.

influencer smm

I giovani ed i Social Network

Inutile, l’era digitale ha portato dei grossissimi vantaggi, un modo di informarsi e di apprendere che davvero diventa difficile ricordare quelli del passato, ma sembra altrettanto evidente l’arroganza e la presunzione dei nativi digitali under 20.

Noi usavamo le enciclopedie “vere”, chili e chili di libri frutto di ricerche, editori coscienziosi, ricercatori sopraffini; oggi i giovani cosa fanno? Interrogano la rete! Guardano i video di YouTube e ci stupiamo se non capiscono un cazzo di web?

L'OTA

OTA, la teoria del ribasso ideologico

Trivago, Booking, TripAdvisor e Google, al di là dei tassi di commissione che sono già di per sé un onere difficile da sopportare dalle attuali strutture alberghiere, una domanda fondamentale si pone: Di chi è il cliente? Degli Hotel o delle OTA?

Gli albergatori che hanno accettato di stipulare un contratto con partner online OTA, hanno la sensazione di aver messo la testa sotto la sabbia e lasciato scoperto il sedere; è infatti spesso ricorrente sentire di lamentele proprio sulle elevate commissioni che li mangia poco a poco.

Ma chi ci rimette in tutto questo fantastico sistema? La struttura alberghiera? Lo sventurato cliente? O le OTA?

corsi web marketing WMI

WMI – Web Marketing Intelligence; il nuovo Marketing per imprenditori?

Una volta si rivolgevano ai professionisti in erba, dopo aver fregato migliaia di poveri illusi, prodotto una generazione di “asini digitali”, il target è cambiato e si sono rivolti con un messaggio chiaro: Formazione in Web Marketing per Imprenditori.

Per generare dell’interesse, generare un hype (montatura pubblicitaria), per generare del business continuativo in questo settore, hanno intercettato una grandissima richiesta di mercato: la formazione.

La fuffa e i fuffi di Fuffolandia

Fenomenologia della Fuffa

Il web è un ambiente variegato e camminandoci dentro è facile mettere un piede in fallo e trovarsi la fuffa appiccicata alle suole… il classico caso in cui un interlocutore bolla come inutili e in eccesso le dichiarazioni di un altro interlocutore, altrimenti configurabili come aria fritta!!

clienti seo

Morale ed etica, ti rubo il cliente promettendo miracoli!

I link, quelli che tanti professionisti vendono come link inbound, chiamano inbound marketing, altro non è che la merda che vi avvolge, l’acqua è l’utenza, la botte è Google che “inerme”, contiene il tutto…

instagram bot

Quello che so su BOT e Instagramers in Italia

Un giorno nel 2012 lo contatta un imprenditore indiano, che aveva visto il business delle tshirt, gli spiega come funzionano i BOT e gli offre di comprarne per aumentare le interazioni del suo brand. Comincia a studiarli e capire come usarli: il suo profilo personale Istagram diventa tutto BOT in breve.
Il nostro imprenditore dice che il mercato italiano non è pronto per l’Instagram business perché tutti i profili dei cosiddetti influencers e professionisti, sono pompatissimi di BOT e non convertono nulla, essendo tutte le interazioni finte.

instagram bot

Quello che so su BOT e Instagramers in Italia

Un giorno nel 2012 lo contatta un imprenditore indiano, che aveva visto il business delle tshirt, gli spiega come funzionano i BOT e gli offre di comprarne per aumentare le interazioni del suo brand. Comincia a studiarli e capire come usarli: il suo profilo personale Istagram diventa tutto BOT in breve.
Il nostro imprenditore dice che il mercato italiano non è pronto per l’Instagram business perché tutti i profili dei cosiddetti influencers e professionisti, sono pompatissimi di BOT e non convertono nulla, essendo tutte le interazioni finte.

instagram bot

Quello che so su BOT e Instagramers in Italia

Un giorno nel 2012 lo contatta un imprenditore indiano, che aveva visto il business delle tshirt, gli spiega come funzionano i BOT e gli offre di comprarne per aumentare le interazioni del suo brand. Comincia a studiarli e capire come usarli: il suo profilo personale Istagram diventa tutto BOT in breve.
Il nostro imprenditore dice che il mercato italiano non è pronto per l’Instagram business perché tutti i profili dei cosiddetti influencers e professionisti, sono pompatissimi di BOT e non convertono nulla, essendo tutte le interazioni finte.

instagram bot

Quello che so su BOT e Instagramers in Italia

Un giorno nel 2012 lo contatta un imprenditore indiano, che aveva visto il business delle tshirt, gli spiega come funzionano i BOT e gli offre di comprarne per aumentare le interazioni del suo brand. Comincia a studiarli e capire come usarli: il suo profilo personale Istagram diventa tutto BOT in breve.
Il nostro imprenditore dice che il mercato italiano non è pronto per l’Instagram business perché tutti i profili dei cosiddetti influencers e professionisti, sono pompatissimi di BOT e non convertono nulla, essendo tutte le interazioni finte.

instagram bot

Quello che so su BOT e Instagramers in Italia

Un giorno nel 2012 lo contatta un imprenditore indiano, che aveva visto il business delle tshirt, gli spiega come funzionano i BOT e gli offre di comprarne per aumentare le interazioni del suo brand. Comincia a studiarli e capire come usarli: il suo profilo personale Istagram diventa tutto BOT in breve.
Il nostro imprenditore dice che il mercato italiano non è pronto per l’Instagram business perché tutti i profili dei cosiddetti influencers e professionisti, sono pompatissimi di BOT e non convertono nulla, essendo tutte le interazioni finte.

Seo semantica alla festa del lavoro #primialprimo

Facce da SEO – Per un pugno di link alla festa del lavoro

Tutta una tiritera pseudo competente su “Content is king” per anni, post su post per inneggiare alla fine dello spam, gloria allo spider che finalmente è dotato di intelligenza selettiva, e per finire che si fa??? Un contest seo…

L'OTA

OTA, la teoria del ribasso ideologico

Trivago, Booking, TripAdvisor e Google, al di là dei tassi di commissione che sono già di per sé un onere difficile da sopportare dalle attuali strutture alberghiere, una domanda fondamentale si pone: Di chi è il cliente? Degli Hotel o delle OTA?

Gli albergatori che hanno accettato di stipulare un contratto con partner online OTA, hanno la sensazione di aver messo la testa sotto la sabbia e lasciato scoperto il sedere; è infatti spesso ricorrente sentire di lamentele proprio sulle elevate commissioni che li mangia poco a poco.

Ma chi ci rimette in tutto questo fantastico sistema? La struttura alberghiera? Lo sventurato cliente? O le OTA?

corsi storytelling

50 sfumature di #Storytelling

Lo storytelling è la moda del momento: non c’è spot, promozione, azienda che non ne faccia larghissimo uso per raccontarsi e far conoscere i suoi prodotti…

Crisis Management

Crisis Management in era di DECLINISMO culturale

Una volta le “bacheche” di Facebook erano “pubbliche piazze” dove era possibile “dire” e confrontarsi tra pensieri ed esperienze diverse; oggi non è più così e la possibile crisi social, è sempre dietro l’angolo.

professionisti web

La collezione di Supposte nel… digitale!

Chi scrive è una persona che ha aperto un e-commerce nel lontano 2008. La passione per questo lavoro è sempre molta e di certo, guardando indietro, posso affermare che in questo campo l’esperienza è…

instagram bot

Quello che so su BOT e Instagramers in Italia

Un giorno nel 2012 lo contatta un imprenditore indiano, che aveva visto il business delle tshirt, gli spiega come funzionano i BOT e gli offre di comprarne per aumentare le interazioni del suo brand. Comincia a studiarli e capire come usarli: il suo profilo personale Istagram diventa tutto BOT in breve.
Il nostro imprenditore dice che il mercato italiano non è pronto per l’Instagram business perché tutti i profili dei cosiddetti influencers e professionisti, sono pompatissimi di BOT e non convertono nulla, essendo tutte le interazioni finte.

instagram bot

Quello che so su BOT e Instagramers in Italia

Un giorno nel 2012 lo contatta un imprenditore indiano, che aveva visto il business delle tshirt, gli spiega come funzionano i BOT e gli offre di comprarne per aumentare le interazioni del suo brand. Comincia a studiarli e capire come usarli: il suo profilo personale Istagram diventa tutto BOT in breve.
Il nostro imprenditore dice che il mercato italiano non è pronto per l’Instagram business perché tutti i profili dei cosiddetti influencers e professionisti, sono pompatissimi di BOT e non convertono nulla, essendo tutte le interazioni finte.

instagram bot

Quello che so su BOT e Instagramers in Italia

Un giorno nel 2012 lo contatta un imprenditore indiano, che aveva visto il business delle tshirt, gli spiega come funzionano i BOT e gli offre di comprarne per aumentare le interazioni del suo brand. Comincia a studiarli e capire come usarli: il suo profilo personale Istagram diventa tutto BOT in breve.
Il nostro imprenditore dice che il mercato italiano non è pronto per l’Instagram business perché tutti i profili dei cosiddetti influencers e professionisti, sono pompatissimi di BOT e non convertono nulla, essendo tutte le interazioni finte.

instagram bot

Quello che so su BOT e Instagramers in Italia

Un giorno nel 2012 lo contatta un imprenditore indiano, che aveva visto il business delle tshirt, gli spiega come funzionano i BOT e gli offre di comprarne per aumentare le interazioni del suo brand. Comincia a studiarli e capire come usarli: il suo profilo personale Istagram diventa tutto BOT in breve.
Il nostro imprenditore dice che il mercato italiano non è pronto per l’Instagram business perché tutti i profili dei cosiddetti influencers e professionisti, sono pompatissimi di BOT e non convertono nulla, essendo tutte le interazioni finte.

corsi web marketing WMI

WMI – Web Marketing Intelligence; il nuovo Marketing per imprenditori?

Una volta si rivolgevano ai professionisti in erba, dopo aver fregato migliaia di poveri illusi, prodotto una generazione di “asini digitali”, il target è cambiato e si sono rivolti con un messaggio chiaro: Formazione in Web Marketing per Imprenditori.

Per generare dell’interesse, generare un hype (montatura pubblicitaria), per generare del business continuativo in questo settore, hanno intercettato una grandissima richiesta di mercato: la formazione.

corsi web marketing WMI

WMI – Web Marketing Intelligence; il nuovo Marketing per imprenditori?

Una volta si rivolgevano ai professionisti in erba, dopo aver fregato migliaia di poveri illusi, prodotto una generazione di “asini digitali”, il target è cambiato e si sono rivolti con un messaggio chiaro: Formazione in Web Marketing per Imprenditori.

Per generare dell’interesse, generare un hype (montatura pubblicitaria), per generare del business continuativo in questo settore, hanno intercettato una grandissima richiesta di mercato: la formazione.

Libri per il digitale e il web

La nuda verità sul Web Marketing

Libro #SMM e #SEO

I mille e uno SMM e SEO

Seconda edizione approfondita del libro "Gli 11 SMM e SEO con il Katzing più lungo". Siamo partiti da 11 per arrivare a più di mille. La strada del successo abbraccia una strategia che non ha eguali nella storia del digitale; IL LIBRO! Se tanti ancora no lo hanno capito, tanti altri applicano solo marketing ad un web, un poco come l'editoria tradizionale fa con i suli libri da 4 soldi e di autori davvero discutibili in una "collana" di autori.
La carica dei 101 SMM e SEO; una gang bang di cani da tarFUFFA

La carica dei 101 SMM e SEO; una gang bang di cani da tarFUFFA

Un master... tanti slave. Nel "web marchette" più o meno funziona così, c'è un caprone a guidare e tutti gli atri attenti a sostenere il montone. Quello che dimenticano è che lo sharing fatto in questa maniera, genera una sorta di "personal branding" del tipo pornografico!
Gli 11 SMM e SEO con in Katzing più lungo

Gli 11 SMM e SEO con in Katzing più lungo

La classifica italiana tra gli 22 esperti di SMM e SEO con il katzing più lungo. Una collana supportata da un unico editore che del Katzing e delle Katzingate, ne ha fatto un motivo di business spremendo SMM e SEO con il loro stesso katzing!